• Lugo Medica

Alimenti che combattono l'infiammazione.

Aggiornamento: 23 ago 2020


Nuove ricerche mediche stanno evidenziando che diversi alimenti hanno proprietà anti-infiammatorie e che quindi la nostra dieta riveste un importante ruolo per combattere le infiammazioni croniche.


Il sistema immunitario si attiva quando il corpo riconosce tutto ciò che è estraneo, come un microbo, un polline di piante o un prodotto chimico. Questo innesca spesso un processo chiamato infiammazione e attacchi intermittenti e mirati di infiammazione, diretti a invasori veramente minacciosi, permettono di proteggere la nostra salute.


Tuttavia a volte l'infiammazione persiste a lungo, giorno dopo giorno, anche quando non c’è una reale minaccia da un agente esterno ed in questo caso l’infiammazione può diventare un nemico. Molte delle principali malattie che ci affliggono, tra cui cancro, malattie cardiache, diabete, artrite, depressione e Alzheimer, sono state collegate all'infiammazione cronica.


Uno degli strumenti più potenti per combattere l'infiammazione non viene dalla farmacia, ma dal negozio di alimentari. "Molti studi sperimentali hanno dimostrato che i componenti di alimenti o bevande possono avere effetti anti-infiammatori", afferma il dott. Frank Hu, professore di nutrizione ed epidemiologia presso il Dipartimento di Nutrizione della Harvard School of Public Health.

Conoscere e scegliere i giusti alimenti con proprietà anti-infiammatorie può quindi essere di molto aiuto al nostro organismo per combattere gli stati infiammatori cronici e le malattie da essi derivanti.


Alimenti che causano infiammazione

Cerca di evitare o limitare questi alimenti il ​​più possibile:

  • carboidrati raffinati, come pane bianco e dolci

  • Patatine fritte e altri cibi fritti

  • soda e altre bevande zuccherate

  • carne rossa (hamburger, bistecche) e carne lavorata (hot dog, salsiccia)

  • margarina, accorciamento e strutto

I rischi per la salute degli alimenti infiammatori

Non sorprende che gli stessi alimenti in una dieta infiammatoria siano generalmente considerati dannosi per la nostra salute, tra cui bibite e carboidrati raffinati, nonché carne rossa e carni trasformate.


"Alcuni degli alimenti che sono stati associati ad un aumentato rischio di malattie croniche come il diabete di tipo 2 e le malattie cardiache sono anche associati all'eccessiva infiammazione", afferma il dott. Hu. "Non è sorprendente, poiché l'infiammazione è un importante meccanismo alla base dello sviluppo di queste malattie".


Gli alimenti malsani contribuiscono anche all'aumento di peso, che è esso stesso un fattore di rischio per l'infiammazione. Tuttavia, in diversi studi, anche dopo che i ricercatori hanno preso in considerazione l'obesità, il legame tra alimenti e infiammazione è rimasto, il che suggerisce che l'aumento di peso non è l'unico fattore trainante. "Alcuni dei componenti o degli ingredienti alimentari possono avere effetti indipendenti sull'infiammazione oltre che sull'aumento dell'apporto calorico", afferma il dott. Hu.


Alimenti anti-infiammatori

Una dieta antinfiammatoria dovrebbe includere questi alimenti:

  • pomodori

  • olio d'oliva

  • verdure a foglia verde, come spinaci, cavoli e cavoli

  • frutta secca come mandorle e noci

  • pesci grassi come salmone, sgombro, tonno e sardine

  • frutti come fragole, mirtilli, ciliegie e arance

Benefici degli alimenti anti-infiammatori

Il rovescio della medaglia sono le bevande e gli alimenti che riducono l'infiammazione e, con essa, le malattie croniche, afferma il dottor Hu. Nota in particolare frutta e verdura come mirtilli, mele e verdure a foglia verde che sono ricchi di antiossidanti e polifenoli naturali, composti protettivi presenti nelle piante.

Gli studi hanno anche evidenziato come la frutta secca abbia marcatori ridotti di infiammazione e contribuisca ad abbassare il rischio di malattie cardiovascolari e diabete.


Dieta anti-infiammatoria

Per ridurre i livelli generali di infiammazione è dunque necessario seguire una dieta generale sana. La Dieta Mediterranea è già un noto esempio di dieta con benefici nel contrasto all’infiammazione in quanto ricca di frutta, verdura, noci, cereali integrali, pesce e oli sani.

Oltre a ridurre l'infiammazione, una dieta più naturale e meno elaborata può avere effetti notevoli sulla tua salute fisica ed emotiva. "Una dieta sana è benefica non solo per ridurre il rischio di malattie croniche, ma anche per migliorare l'umore e la qualità generale della vita", afferma Hu.

Fonte: University of Harvard - Medical School.

26,503 visualizzazioni2 commenti

Post recenti

Mostra tutti