LUGO MEDICA | Via A. Acquacalda 25/3 - 48022 - Lugo (RA) | Tel 0545.23391 | info@lugomedica.it

Aut. Sanitaria prot. 2121 del 18/01/2016 del Comune di Lugo - Direttrice sanitaria Dott.ssa Chiara Ravaglia

© 2017 Created by O25 Medical srl

  • White Facebook Icon
  • White Twitter Icon
  • White Google+ Icon

O25 Medical srl | Via A. Acquacalda 2573 - 48022 - lugo (RA)

P. Iva e C.F. 02516420391 - REA RA-208845

PRIVACY POLICY - COOKIE POLICY

Gruppo loghi SA nuovo trasp.png

> Prenota la tua visita online

Omeopatia

Dott.ssa Ravaglia Chiara

  • visite specialistiche

Di cosa parliamo?

 

“Il simile cura il simile”: l’omeopatia si definisce come medicina olistica che si occupa della salute e del benessere della persona e non si limita a sopprimere i sintomi impiegando il criterio della similitudine, ovvero cercare un farmaco la cui azione risulti simile ai disturbi del malato.

Il principio a cui si ispirano i medici omeopati è riassunto nel motto Similia similibus curantur, delineato e spiegato dallo stesso fondatore della disciplina, il dottor Samuel Hahnemann: "Si utilizzi per la malattia da guarire quel farmaco in grado di suscitare artificialmente una malattia possibilmente simile", dichiara il padre della dottrina medica elaborata agli inizi dell’Ottocento.

Secondo Hehnemann la condizione di salute della persona è dovuta ad una “energia vitale immateriale” che controlla armonicamente le interazioni tra le varie parti del corpo. L’omeopata rivolge l’attenzione diagnostica e le strategie terapeutiche essenzialmente sulla sintomatologia, come, del resto, in gran parte avveniva anche in seno alla medicina tradizionale del tempo, da Hahnemann chiamata allopatia.

L’Omeopatia è un metodo di cura ormai tradizionale in molti paesi europei.

Oltre 8 milioni gli italiani che ricorrono all'omeopatia (fonte: Omeoimprese) e di questi il 36 per cento utilizza i prodotti omeopatici anche per i propri figli.

Un pediatra su tre utilizza anche l'omeopatia. I pediatri ricorrono all’omeopatia per malattie delle vie respiratorie (68%), allergie, problemi dermatologici, gastroenteriti, malattie dell’alimentazione, problemi metabolici (85%), patologie nervose (61%) e disturbi del sonno.

 

L'ambulatorio di medicina omeopatica del Gruppo Sanità Amica mette in atto un approccio globale alla salute psico-fisica della persona, individuando l'origine dei disturbi secondo i principi della teoria psicosomatica (in ogni evento patologico, anche di natura traumatica, si può ravvisare una componente psicogena). L'omeopata può riconoscersi in un approccio unicista (prescrizione di un solo rimedio mirato a coprire l'insieme dei sintomi identificati), pluralista (prescrizione contemporanea di più rimedi), complessivista (somministrazione di molti medicamenti).

Il curarsi omeopaticamente non esclude a priori l’uso di altri farmaci.

Che cosa prescrive?

 

Qualsiasi disagio può essere affrontato dall’omeopatia in modo dolce. Il rimedio omeopatico viene scelto dopo un'accurata valutazione dello stato fisico, psichico e delle caratteristiche della persona. Le sostanze omeopatiche comunemente utilizzate a scopo terapeutico provengono dal regno vegetale (il 70% dei rimedi omeopatici), animale e minerale. Tutte sono sottoposte ad un particolare processo di diluizione; le forme farmaceutiche più frequentemente utilizzate sono i globuli e i granuli in forma molto diluita.

 

 

Aree d'intervento

 

Con l'omeopatia si possono affrontare diverse situazioni patologiche.

Dopo molti anni di pratica, i risultati migliori si ottengono in queste casistiche:

 

• malattie allergiche, asma

• malattie dei bambini acute e croniche

• artrosi (l'omeopatia non porta alla guarigione, ma ad un miglioramento notevole dei sintomi)

• artriti, anche reumatoidi

• nevrosi d’ansia e depressioni

• problemi dell’apparato circolatorio

• intossicazioni, intolleranze

 

Anche in gravidanza è possibile affidarsi alle cure omeopatiche.

 

Tra le malattie croniche suscettibili di intervento omeopatico troviamo:

 

  • asma

  • allergie

  • emicrania e cefalea

  • disturbi del sonno

  • disturbi funzionali ed organici dell’apparato digerente

  • psoriasi

  • eczemi

  • collagenopatie e malattie reumatiche

  • malattie nervose (dalla semplice ansia a stati di sofferenza psichica e psicosomatica più profondi)

  • disturbi legati a mestruazioni e menopausa.

 

Una valida azione terapeutica di supporto e di sostegno data dall'omeopatia, a complemento delle terapie convenzionali, si manifesta nel trattamento di pazienti affetti da patologie neoplastiche e neurodegenerative.

 

 

I prodotti omeopatici sono farmaci a tutti gli effetti: sono sottoposti ad un esame molto severo da parte dell’Agenzia Italiana del Farmaco, come del resto richiede la normativa europea.

Dal 2019 i medicinali sul mercato dovranno avere l’AIC (autorizzazione all’immissione in commercio di farmaci con procedura nazionale).